Progetto Open Data, quelli utili

I dati aperti, comunemente chiamati con il termine inglese Open Data anche nel contesto italiano, sono alcune tipologie di dati liberamente accessibili a tutti, senza restrizioni di copyright, brevetti o altre forme di controllo che ne limitino la riproduzione.

L'apertura delle banche dati pubbliche favorisce la trasparenza, l'innovazione e l'efficienza della PA ed è un'opportunità per creare servizi a valore aggiunto per prestazioni performanti e differenziate e per contribuire a generare crescita economica e d'impresa.

Con il "Progetto Open Data, quelli utili" il Comune di Rimini si pone come obiettivo la pubblicazione e condivisione degli Open Data in possesso dell'Amministrazione comunale per promuoverne la diffusione favorendo politiche di trasparenza, accesso e partecipazione.

Il progetto fa parte del percorso partecipativo dell' Agenda Digitale del Comune di Rimini il cui piano è stato approvato con deliberazione G.C. n. 342 del 02/12/2014.
https://sites.google.com/site/agendadigitalelocalerimini/piano

Il processo di apertura dei dati del Comune di Rimini, già avviato in fase sperimentale negli scorsi anni, ha avuto una sua definizione con l'approvazione della strategia di apertura delineata nelle "Linee guida per il riutilizzo e la diffusione dei dati pubblici del Comune di Rimini" approvate dalla Giunta Comunale con Deliberazione n.270 del 11/08/2015, e con l'istituzione del team open data avvenuta con la formalizzazione di un gruppo di lavoro composto da referenti individuati nell'ambito di ogni Direzione, a partire dalle quali è stato avviato un percorso di coinvolgimento dell'intera amministrazione comunale articolato nelle fasi di sensibilizzazione e ricognizione del patrimonio informativo dell'ente per poter individuare le banche dati utili alla pubblicazione.

A tal fine è stata implementata questa sezione online "OPEN DATA Comune di Rimini", realizzata secondo gli standard fissati dalle Linee guida nazionali per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico, in cui sono confluiti i dataset già pubblicati in precedenza e dove verranno pubblicati man mano quelli di nuova individuazione o richiesta.

Il sito è basato su un software opensource di catalogazione dei dati, chiamato CKAN, sviluppato dalla Open Knowledge Foundation: un'organizzazione noprofit che promuove il sapere libero.

Ogni voce contiene una descrizione dei dati (metadati) e altre informazioni utili, come i formati disponibili, il detentore, la licenza e gli argomenti che i dati affrontano.

Per gli open data geografici viene raggiunta da queste pagine anche la Geo open data web site http://data.sit-rimini.opendata.arcgis.com/ sezione sviluppata ad hoc dal Comune di Rimini sulla piattaforma Arcgis on line della Esri che ha reso gli open data geografici più completi e fruibili, visualizzabili in anteprima in formato grafico e tabellare, unitamente ai metadati.

Inviateci suggerimenti, proposte e richieste attraverso i canali twitter, facebook, email.